Micaela Tommasi

Piano editoriale per un profilo pet | Blog | Mydoggymedia.com

3 Falsi miti sul piano editoriale nei profili pet

Il piano editoriale è la svolta per la tua comunicazione sui social

La soluzione per il miglioramento sui social c’è e si chiama piano editoriale. I benefici non tarderanno a rivelarsi e sono evidenti:
– le idee non mancano mai e anzi riuscirai ad alimentarle sempre di più
– sarai sempre costante e la costanza è proprio la chiave di tutto
– resterai coerente alla mission del tuo progetto e orientat* ai tuoi obiettivi
organizzerai molto meglio il tuo lavoro raggruppando le attività da svolgere 
– avrai più tempo per preparare i contenuti risparmiando tempo per svolgere il tuo vero lavoro 
La mia missione è quella di rendere accessibile questo strumento a tutti coloro vogliano trarre il meglio dalle proprie pagine social e perfino dal profilo dedicato al proprio cane. Così, dopo aver analizzato “le resistenze” alla possibilità di iniziare a fare un piano editoriale voglio smontarle una dopo l’altra e farti capire l’importanza che rappresenta questo semplicissimo strumento.
Perché lo so che dentro di te pensi..

1 - Non mi serve

Poi succede che resti giorni o settimane senza pubblicare perché non hai idee. E quando ti alzi una mattina con il piede giusto puoi impiegarci perfino una giornata per pubblicare un post. Hai presente quando le parole non vengono, le foto non sono buone e niente ti convince?
Se poi ci metti anche che gli altri sono tutti più bravi, anzi perfetti, la paralisi delle attività è dietro l’angolo.
Il piano editoriale è il tuo miglior alleato perché questo non accada, è il tuo piano d’attacco!
Si tratta di un documento su cui annotare le coordinate che ti servono per raggiungere i tuoi obiettivi nel lungo periodo e vedere quanto ci sei andat* vicino.

2 - Ci vuole troppo tempo per farlo

Si pensa erroneamente che ci voglia un mucchio di tempo per fare un piano editoriale, ma non è vero. Il tempo che spendi per farlo, lo risparmi tutto dopo! 
Per ottimizzare il tempo mentre fai il piano editoriale ti consiglio di:
farlo tutto in una volta restando concentrat*
– dividere il lavoro in una prima fase di sviluppo delle idee ed una seconda fase di organizzazione 

come scegliere gli argomenti del piano editoriale ! Blog ! Mydoggymedia.com
Esempio della prima fase dal punto 1 al punto 3

3 - È troppo difficile

Non se hai un metodo che ti guida, il workflow è fondamentale.
Ma come si fa a fare un piano editoriale?
Ok segui questi passi:

1 – definisci 5 argomenti principali (macro) su cui vuoi basare la tua comunicazione
2 – stabilisci 3 sotto argomenti per ciascuno come se fossero i titoli delle tue rubriche
3 – scrivi 4 titoli di ciascuna puntata che corrispondono ai titoli di ciascun contenuto
4 – crea la griglia di una tua “settimana tipo”: quante volte riesci a pubblicare? In quali giorni della settimana?
5 – annota 4 idee per ciascun giorno della settimana che hai scelto stabilendo il tipo e formato di contenuto e l’obiettivo (informazione, ispirazione, intrattenimento) e la piattaforma su cui pubblicarlo
6 – ora è il momento di mettere tutto su calendario aggiungendo una data di pubblicazione ed eventuali ricorrenze o eventi
7 – aggiungi per completezza la parte visiva per la sequenza del feed: grafica o foto?
8 – aggiungi altre coordinate che ritieni opportune come il target a cui rivolgerti, la traccia musicale per i reels o TikTok, unità di misura di riferimento per ciascun obiettivo (es: numero di salvataggi per un contenuto informativo)

Griglia settimana tipo per fare il piano editoriale | Blog | Mydoggymedia.com

Vuoi saperne di più?

Spiegherò ciascun passo nella mia newsletter di lunedì 12 settembre che conterrà il mio file Content Planner su cui potrai applicare il mio metodo per creare il tuo primo piano editoriale completo! Quindi se non sei ancora iscritt* fallo subito! Riceverai immediatamente la mia guida gratuita di benvenuto “L’ABC per creare contenuti sui social nel settore pet e migliorare il tuo profilo”. Ci vediamo lunedì per il nostro “back to school”, non perderti questa occasione! 😉