Micaela Tommasi

5 Consigli per scrivere il copy di una foto con il cane | Blog | Mydoggymedia.com

5 Consigli essenziali per scrivere il copy di una foto con il cane

Scrivere il copy di una foto con il cane ti mette in difficoltà?

Allora questo post è proprio per te! Tranquilli è normale, scrivere il copy di una foto con il cane è spesso soggetto a vuoti di idee e si perde un sacco di tempo a pensare a cosa scrivere.
C’è qualcosa che può venirci in soccorso? La risposta è sì e si tratta di 3 capisaldi da tenere sempre a mente quando si scrive una caption di Instagram o la didascalia di un contenuto:
– l’obiettivo del contenuto  
– la struttura
– la formattazione.
Vediamoli tutti ora in dettaglio per iniziare a scrivere un copy che spacca 😉

1 - Lasciati guidare dall'obiettivo del tuo contenuto

Ormai questo deve diventare un mantra: perché sto pubblicando questo post?
Voglio ispirare, educare o intrattenere il mio pubblico?
Una foto è in grado di trasmettere già un grande messaggio e con un copy ben scritto hai il potere di amplificare ancora di più questa magia! Il mio consiglio qui è di pensare al momento in cui hai scattato quella foto, all’emozione che hai provato e che vuoi trasmettere al tuo pubblico. Quindi quello che devi fare a monte è di:
– chiederti perché hai scattato quella foto  
– qual’è il messaggio che essa porta con sé 
– qual’è il valore che vuoi dare a chi vede il tuo contenuto, che sia un consiglio, una storia o un sorriso

zampa sulla tastiera del computer

2 - Struttura: cattura subito l'attenzione

Vai dritto al punto catturando subito l’attenzione nella prima riga della didascalia prima che scatti il comando “altro”. Hai pochissimi caratteri quindi bisogna che te li giochi bene! La “headline”, così si chiama, è fondamentale per far sì che le persone continuino a leggere fino in fondo. Ma allora cosa bisogna scrivere? Esistono delle parole gancio che ti vengono in aiuto come ad esempio: consigli, trucchi, segreto, perché, come…quello che ti consiglio di fare è di andare dritto all’argomento del tuo post, al valore che stai dando con esso coinvolgendo due leve come la curiosità e l’emozione.

3 - Struttura: argomenta nel corpo del testo

Nella parte centrale del copy, che si chiama “body”, hai la possibilità di argomentare il tuo contenuto.
Qui puoi inserire:
– i tuoi consigli
– narrare la storia
– parlare dei problemi o dei benefici che hai riscontrato facendo una determinata cosa

4 - Struttura: concludi con una call to action

Arriviamo alla conclusione del copy che è un’occasione per invitare il tuo pubblico ad interagire con il tuo contenuto. Perché una call to action sia efficace deve essere semplice e coerente con l’obiettivo che ti eri prefissato.
Se ad esempio il tuo intento era ispirare con la tua foto e la tua storia, potresti chiedere di condividere il tuo contenuto per aiutare altre persone.
Se l’obiettivo era informare e hai dato consigli, la call to action è di salvare il contenuto per averlo a portata di mano.
Insomma, pochi giri di parole ma viva la semplicità.

5 - Aiutati con la formattazione

La leggibilità del copy è fondamentale ed è una tua grande alleata! Qui la regola è no ai muri di testo ma lascialo respirare aiutandoti con:
– la divisione in paragrafi
– lasciando uno spazio libero quando vai a capo
– usando elenchi puntati
– inserendo delle emoji ad inizio del capoverso 

Copy tips

Se vuoi risparmiare tempo – un bel po’ di tempo – il mio consiglio è di scrivere i copy dei post che hai in programma tutti in una volta. Preparandoli sulle note del tuo telefono potrai comodamente copiarli e incollarli al momento della pubblicazione dei tuoi contenuti. Spero che questo articolo ti sia stato utile e come sempre ti aspetto nella community My Doggy Media su Instagram per poterci confrontare!