Micaela Tommasi

Dog ambassador: chi è e cosa fa | Blog | Mydoggymedia.com

Dog ambassador: chi è e cosa fa

Passaparola social e dog ambassador

Nel settore pet la strategia di influencer marketing è molto utilizzata e il numero di collaborazioni tra pet brand e i profili più amati dai dog lovers continua a crescere. Il motivo è semplice, siamo più propensi ad acquistare un prodotto dopo che vediamo come si utilizza e ne riceviamo il feedback da chi lo sta utilizzando, a maggior ragione se ci fidiamo di quella persona. In pratica si tratta del passaparola in versione social. Ma chi può farlo? Vediamo chi è il dog ambassador, cosa fa e quali competenze deve avere per essere scelto da un pet brand.

Chi è il dog ambassador

Può essere una persona o un pet che viene scelto da un’azienda per rappresentare il brand al fine di migliorare l’immagine aziendale, la notorietà del brand – brand awarness – e le vendite. Di importanza fondamentale è la coerenza tra il dog ambassador ed il pet brand in quanto a:
valori
interessi
vision
Per questo motivo le aziende pet saranno più propense a scegliere come ambassador quei profili che reputano più in linea non solo con il loro prodotto, che potrebbe essere più adatto ad alcune razze di cani rispetto ad altre, ma anche per i valori che esprimono. Va da sé l’importanza di comunicare i propri valori sia esplicitamente attraverso l’inserimento di contenuti personali nel piano editoriale, sia implicitamente facendo capire come la pensi e in cosa credi.

Competenze dog ambassador

Cosa fa il dog ambassador

Il dog ambassador, a differenza del dog influencer, ha un ruolo attivo nel medio lungo periodo con il pet brand.
Cosa fa nello specifico?
– deve mantenersi sempre ben informato sul brand, i suoi prodotti ed i suoi servizi
– ha una voce attiva e di confronto con il brand riportando informazioni raccolte dalla sua community riguardo ai prodotti o servizi del brand
utilizza egli stesso i prodotti ed incoraggia altri ad acquistarli
– fa il passaparola
tiene coinvolta la sua community
Come già accennato nel precedente articolo, la gestione della community riveste un ruolo di fondamentale importanza e responsabilità e il dog ambassador è il ponte tra essa ed il brand.

Competenze che deve avere un dog ambassador

Se stai pensando di intraprendere la strada delle collaborazioni con un le aziende pet, queste sono le competenze che dovresti avere o su cui concentrarti per migliorare:

conoscenze delle piattaforme social funzionali alla comunicazione: Instagram, Facebook, TikTok, YouTube e Pinterest tra le più importanti
personal branding
content creation: fotografia, video making/editing ed eventualmente un minimo di praticità nella grafica 
gestione della community 
capacità narrativa e di comunicazione anche offline

Tips

Il mio consiglio è quello di restare sempre coerente per prima cosa ai tuoi valori e di non far diventare il tuo profilo una perenne promozione in stile “postalmarket”. La credibilità porta alla fiducia. Più resterai te stessa e metterai al primo posto la community, meno rischierai di perdere la bussola.
Se questo argomento ti è piaciuto segui le prossime puntate qui sul blog e sulla mia pagina Instagram @mydoggymedia e scrivimi per qualsiasi dubbio qui: mydoggymedia@gmail.com , ti risponderò con piacere 🙂

Se sei un dog ambassador o un aspirante tale e vuoi migliorare i tuoi contenuti prenota subito la call gratuita e senza impegno che ho riservato per te e raccontami il tuo progetto!